Immigrazione: una sfida globale

25-26 Settembre, Ore 9,30, Novoli Edificio D6 Aula magna

Il tema dell’immigrazione è al sicuramente un tema caldo e che accende il dibattito non solo nel nostro Paese.
Accordi internazionali, studi delle tratte e politiche isolazioniste (c’è chi ha parlato di muri) sono sicuramente argomenti che necessitano di una riflessione più approfondita e accurata.

Per questo si terrà nella nostra università il primo convegno internazionale dell’unità di ricerca Irmi (Interdisciplinary Research Unit on Migrations) sul tema le politiche migratorie in Europa e negli Stati Uniti.

dsps_convegno-irmi_l_rev-1-page-001

Luca Grisolini presenta “Vallucciole, 13 Aprile 1944″

Luca Grisolini è laureato in Sociologia e Ricerca Sociale presso la nostra facoltà Cesare Alfieri. Dalla sua tesi in Storia sociale dell’età contemporanea, di cui è stato relatore il Professore Fulvio Conti, è tratto il libro che si presenterà il prossimo 25 settembre

0001

Opportunità all’estero: Postdoc in Energy History

Postdoc in Energy History (2 years)

Apply before September 20

The post-doctoral researcher will be part of a dynamic research environment with a long track record in energy studies and in which historical studies are seamlessly integrated with studies with a more present-day focus.

Funded by the STandUp for Energy-strategic research programme (www.standupforenergy.se), the post-doc will further play an important part in strengthening the historical and societal dimension of KTH’s energy-oriented research.

The post-doc will carry out research about the history of energy supply. Within this broad frame, the post-doc will have considerable flexibility in defining his or her own research focus.

The post-doc may also be asked to participate, on a smaller scale (10-20%), in teaching and tasks of a more administrative character.

https://www.kth.se/en/abe/inst/philhist/historia/nyheter/postdoc-in-energy-history-2-years-1.750132

2392063474_7bddae5d8b_b

Allievi meritevoli della Cesare Alfieri

Due laureati “Cesare Alfieri” vincono il concorso alla Farnesina!

Come Associazione Alumni Cesare Alfieri siamo orgogliosi di comunicare che due nostri laureati sono risultati vincitori al recentissimo concorso del Ministero degli Affari Esteri per l’accesso alla carriera diplomatica:

Francesco Badde
laureato in Relazioni Internazionali e Studi Europei, relatrice Prof.ssa Luisa Vierucci

premio_barbara_de_anna_toscana_energia

 

 

e Francesco Perale

laureato in Relazioni Internazionali e Studi Europei e già studente brillantemente segnalatosi per il premio Barbara de Anna nell’ anno 2015 (foto a lato).

Nel 2014 già un altro laureato del corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali e Studi europei, Giulio Raffa, si era classificato primo.

NASP Calls for Application for 18 Ph.D. positions for A.Y. 2017-2018

Bando di Ammissione ai Dottorati interateneo afferenti al Network for the Advancement in Social and Political Studies (NASP), con sede amministrativa presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche (SPS) dell’Università degli Studi di Milano.

http://www.nasp.eu/training/how-to-apply/calls-for-application.html

nasp

Un ricordo di Leonardo Maugeri

Condividiamo un pensiero breve ma intenso che ci ha fatto giungere Bruna Bagnato in ricordo di Leonardo Maugeri:

Leonardo Maugeri se ne è andato stamattina, in silenzio, a soli 53 anni. Da tempo lottava contro la malattia. La notizia della sua scomparsa è rimbalzata immediatamente in tutte le testate on line, economiche e non. La stampa lo ha definito “guru del petrolio”. E Leonardo lo era davvero. Era entrato giovanissimo all’Eni, e lì era rimasto fino al 2010. Poi, aveva scelto di occuparsi di petrolio ma da una diversa prospettiva: MIT, Harvard, ascoltato consulente per l’amministrazione Obama. La sua parabola professionale dice molto. Leonardo era un economista sui generis. Perché era nato storico. Si era formato alla Cesare Alfieri, dove si era laureato in Storia delle relazioni internazionali nel 1988 con una tesi sull’evoluzione dei rapporti tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica nella prima distensione. E a Firenze aveva continuato i suoi studi, discutendo nel 1993 la tesi di dottorato, sempre in Storia delle relazioni internazionali, dal titolo, "La diplomazia del petrolio: questione petrolifera globale, guerra fredda e politica italiana": era il lavoro destinato a divenire il canovaccio della sua prima monografia. Giovane collega brillante e determinato, Leonardo aveva sempre mantenuto un rapporto particolare con i suoi interessi originari: sua la proposta, nel 1998, di permettere l’accesso all’archivio dell’Eni, all’epoca ancora in fase di riordinamento, a un gruppo di storici internazionalisti, per promuovere uno studio documentato della prima fase di internazionalizzazione dell’Eni. Energico e rigoroso, Leonardo ci mancherà per la sua capacità di leggere i fenomeni economici non costringendoli entro bolle interpretative asfittiche. Era questa d’altronde la lezione che aveva appreso nei banchi di via Laura.

Bruna Bagnato

131109707-b691a34f-b318-4f44-adc3-eea529006fb4